Mercato immobiliare: Nel primo trimestre 2015 le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari tornano a registrare variazioni tendenziali negative

L’ISTAT comunica che nel I trimestre 2015 le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari tornano a registrare variazioni tendenziali negative (-3,6%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Mutuo e compravendite immobili

La flessione interessa tutti i comparti immobiliari; si attesta al -3,5% per:

  • i trasferimenti di immobili ad uso abitazione ed accessori (+1,5% nel I trimestre 2014)
  •  -5,5% per quelli ad uso economico (+1,6% nel I trimestre 2014).

Indagine sulle spese delle famiglie che ha sostituito la precedente Indagine sui consumi

Le stime diffuse in questo Report provengono dall’Indagine sulle spese delle famiglie che ha sostituito la precedente Indagine sui consumi.

Le modifiche sostanziali introdotte hanno reso necessario ricostruire le serie storiche dei principali indicatori a partire dal 1997; i confronti temporali possono essere effettuati esclusivamente con i dati in serie storica allegati e non con quelli precedentemente pubblicati.

Osservatorio sulle partite IVA. I dati di maggio 2015

Il ministero delle finanze comunica che nel mese di maggio 2015 sono state aperte 48.103 nuove partite Iva;

La variazione rispetto allo stesso mese dell’anno scorso si registra un incremento significativo del +9 per cento, in larga parte sostenuto dalle nuove aperture nel settore dell’agricoltura, localizzate soprattutto nel Sud e Isole.

L’incremento evidenziato dal dipartimento delle Finanze è dovuto, in parte, alla nuova normativa sull’Imu dei terreni che prevede agevolazioni per gli imprenditori agricoli.

Voucher per l’internazionalizzazione

Con decreto del Direttore Generale per le politiche internazionali e la promozione degli scambi del 23 giugno 2015, il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito le modalità operative e i termini per la richiesta e concessione dei “Voucher per l’internazionalizzazione”, finalizzati a sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati internazionali con 10 milioni di risorse stanziate, ai sensi del DM 15 maggio 2015.