Tabella interessi moratori (DL 9 ottobre 2002, n. 231)

Interessi di mora o moratori


 Tabella saggio degli interessi moratori da applicare a favore del creditore nei casi di ritardi nei pagamenti nelle transazioni commerciali

Dal Al Tasso BCE Maggiorazione Totale
08.08.2002 31.12.02 3,35 % 7,00 % 10,35 %
01.01.2003 30.06.03 2,85 % 7,00 % 9,85 %
01.07.2003 31.12.03 2,10 % 7,00 % 9,10 %
01.01.2004 30.06.04 2,02 % 7,00 % 9,02 %
01.07.2004 31.12.04 2,01 % 7,00 % 9,01 %
01.01.2005 30.06.05 2,09 % 7,00 % 9,09 %
01.07.2005 31.12.05 2,05 % 7,00 % 9,05 %
01.01.2006 30.06.06 2,25 % 7,00 % 9,25 %
01.07.2006 31.12.06 2,83 % 7,00 % 9,83 %
01.01.2007 30.06.07 3,58 % 7,00 % 10,58 %
01.07.2007 31.12.07 4,07 % 7,00 % 11,07 %
01.01.2008 30.06.08 4,20 % 7,00 % 11,20 %
01.07.2008 31.12.08 4,10 % 7,00 % 11,10 %
01.01.2009 30.06.2009 2,50 % 7,00 % 9,50 %
01.07.2009 31.12.2009 1,00 % 7,00 % 8,00 %
01.01.2010 30.06.2010 1,00 % 7,00 % 8,00 %
01.07.2010 31.12.2010 1,00 % 7,00 % 8,00%
01.01.2011 30.06.2011 1,00 % 7,00 % 8,00%
01.07.2011 31.12.2011 1,25 % 7,00 % 8,25%
01.01.2012 30.06.2012 1,00 % 7,00 % 8,00%
01.07.2012 31.12.2012 1,00 % 7,00 % 8,00%
01.01.2013 30.06.2013 0,75 % 8,00 % 8,75 %
01.07.2013 31.12.2013 0,50 % 8,00 % 8,50%
01.01.2014 30.06.2014 0,25 % 8,00 % 8,25%
01.07.2014 31.12.2014 0,15 % 8,00 % 8,15%
01.01.2015 30.06.2015 0,05 % 8,00 % 8,05%
01.07.2015 31.12.2015 0,05 % 8,00 % 8,05%
01.01.2016 30.06.2016 0,05 % 8,00 % 8,05%
01.07.2016 31.12.2016 0,00 % 8,00 % 8,00%
01.01.2017 30.06.2017 0,00 % 8,00 % 8,00%
01.07.2017 31.12.2017 0.00 % 8,00 % 8,00%

Si applica la maggiorazione di 2 punt percentuali?

La maggiorazione del 2% relativa ai contratti aventi ad oggetto la cessione di prodotti alimentari deteriorabili non è più applicabile a partire dal 25/10/2012 ex art. 62 d.l. n. 1/2012 convertito con modificazioni dalla l. n. 27/2012.

Una valida recensione sul calcolo degli interessi moratori

Calcola in automatico gli interessi moratori su un importo

Definizione

INTERESSI DI MORA

Ai sensi dell'art. 5, comma 2, del decreto legislativo 9 ottobre 2002, n. 231

Gli interessi di mora (o moratori) consentono di risarcire il creditore per il danno derivante dal ritardato pagamento della rata da parte del debitore rispetto alla scadenza prefissata.

Gli interessi moratori sono generalmente convenzionali e stabiliti per iscritto. I tassi di mora vengono determinati in misura superiore al tasso pattuito per il finanziamento.

Approfondisci


Ultimo Provvedimento relativo ai Tassi moratori

Sulla Gazzetta Ufficiale 18 febbraio 2010, n. 40, è stato pubblicato il Comunicato stampa con cui il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha reso noto, il saggio di interessi da applicare per il primo trimestre 2010.

Il tasso di interesse da applicare nei casi di ritardo di pagamento per il semestre che va dal 1° gennaio 2010 al 30 giugno 2010 è rimasto invariato (rispetto a quello del precedente semestre) e pari al 1,00%.

Pertanto, ai ritardi di pagamento delle transazioni commerciali – salvo diverso accordo tra le parti – si applica un tasso di mora pari al tasso di riferimento fissato dal Ministero maggiorato di sette punti percentuali: il tasso applicabile risulta pari all'8,00% (10,00 per i prodotti alimentari deteriorabili).

Link Utile - La tabella dei tassi BCE

Home page https://www.rivaluta.it