Impennata dell’inflazione US che schizza al 4,2%

L’inflazione Americana fa registrare un aumento annuo uguale al 4,2%

Quello registrato ad aprile 2021 è il valore più alto dal settembre 2008 quando l’inflazione era al 4,9%. Da quel momento fino a luglio 2009 ci fu una discesa  fino a -2,1 per cento.

L’aumento mensile rispetto a marzo 2021 è stato uguale a 0,8%.

 

Come mai questa brusca salita dell’inflazione negli US?

L’indice delle auto e dei camion usati è aumentato del 10,0% ad aprile. Questo è stato il maggior  aumento mensile dall’inizio della serie (1953)  e rappresentava oltre un terzo di tutti gli articoli destagionalizzati

L’indice alimentare è aumentato ad aprile  dello 0,4 per cento come per l’indice per il cibo da asporto e consumato nei locali. 

L’indice energetico è leggermente diminuito, come calo dell’indice per la benzina ad aprile ha più che compensato gli aumenti degli indici elettricità e gas naturale.

L’indice per tutti gli articoli meno cibo ed energia è aumentato dello 0,9% ad aprile, il maggio aumento fatto registrare da Aprile 1982. Quasi tutti gli indici delle componenti principali sono aumentati in aprile.

Le tariffe aeree, attività ricreative, assicurazione dei veicoli a motore  sono stati tra gli indici con un forte impatto sull’incremento complessivo.

Il dato degli US influenzerà anche l’inflazione in Italia?

Molto utile la risposta che fornisce questa utility Confronto inflazione Italia vs USA. Si nota nel confronto dello stesso periodo  come l’inflazione Italiana sia correlata a quella degli USA

 

Potrebbe interessarti

Confronto inflazione Italia vs USA

Inflazione internazionale Elabora le serie storiche dei dati relativi all’inflazione Italiana, US (Stati Uniti D’America), Unione Europea e Euro Area

Studia, analizza e stampa i dati relativi all’inflazione negli USA

L’inflazione minima in America? Nel periodo  Giu-1920 Giu-1921 l’inflazione è stata pari a   -15.8%

Individua un valore Minimo, Massimo e medio dell’inflazione USA in un intervallo di tempo da te scelto

Studia l’inflazione in America su

http://www.rivaluta.it/inflazione-media-dal-al.htm?dati=usa

http://www.rivaluta.it/serie-inflazione-media.htm?dati=usa

Link UTILI 

 

INFLATIONDATA.com 

 

Ad Aprile 2021 in aumento. Sale all’1,1% annuo.

La stima dell’inflazione annua ad Aprile 2021 registra un valore di 1,1%

La stima dell’inflazione per Aprile 2021 comunicata dall’Istat il 30/04/2021 è uguale a 0,4% come variazione mensile e 1,1% come variazione annuale.

La stima dell’inflazione per il periodo precedente (Marzo 2021) fu 0,3% come variazione mensile e 0,8% come variazione annuale.

Il dato ufficiale dell’inflazione annua in questo periodo è stato uguale a 0,8% e 0,3% quello mensile.

Tabella ultime stime Istat e valori ufficiali dell’inflazione

Nella tabella seguente sono riportate nelle prime due colonne i valori delle stime Istat del dato dell’inflazione per il periodo indicato e nelle successive i valori definitivi per lo stesso periodo

Periodo Var%
Stima Inf. mese
Var%
Stima Inf. anno
Inflazione mese Inflazione anno
Gennaio 2021 0,5% 0,2% 0,7% 0,4%
Febbraio 2021 0,1% 0,6% 0,1% 0,6%
Marzo 2021 0,3% 0,8% 0,3% 0,8%
Aprile 2021 0,4% 1,1% ND ND
Gennaio 2020 0,2% 0,6% 0,1% 0,5%
Febbraio 2020 0% 0,4% -0,1% 0,3%
Marzo 2020 0,1% 0,1% 0,1% 0,1%
Aprile 2020 0,1% 0% 0,1% 0%
Maggio 2020 -0,1% -0,1% -0,2% -0,2%
Giugno 2020 0,1% -0,2% 0,1% -0,2%
Luglio 2020 -0,1% -0,3% -0,2% -0,4%
Agosto 2020 0,3% -0,5% 0,3% -0,5%
Settembre 2020 -0,6% -0,5% -0,7% -0,6%
Ottobre 2020 0,2% -0,3% 0,2% -0,3%
Novembre 2020 -0,1% -0,2% -0,1% -0,2%
Dicembre 2020 0,3% -0,1% 0,2% -0,2%

Il valore di Aprile 2021 è il più alto registrato da Aprile 2019 quando la variazione rispetto ad aprile 2018 fu uguale a +1,1%.

L’accelerazione tendenziale dell’inflazione si deve essenzialmente ai prezzi dei Beni energetici, la cui crescita passa da +0,4% di marzo a +9,4% a causa sia dei prezzi della componente regolamentata (che invertono la tendenza da -2,2% a +15,7%) sia di quelli della componente non regolamentata (che accelerano da +1,7% a +6,6%); tale dinamica è solo in parte compensata dall’inversione di tendenza dei prezzi dei Beni alimentari non lavorati (da +1,0% a -0,3%) e di quelli dei Servizi relativi ai trasporti (da +2,2% a -0,7%).

 

Tabella ultimi dati inflazione

Periodo Inflazione
annua
Aprile 2021 (STIMA) 1,1%
Marzo 2021 0,8%
Febbraio 2021 0,6%
Gennaio 2021 0,4%
Dicembre 2020 -0,2%
Novembre 2020 -0,2%
Ottobre 2020 -0,3%
Settembre 2020 -0,6%
Agosto 2020 -0,5%
Luglio 2020 -0,4%
Giugno 2020 -0,2%
Maggio 2020 -0,2%
Aprile 2020 0,0%
Inflazione Media -0,1%

Tabella dati inflazione Gennaio 2018 – Marzo 2021

N Periodi Inflazione
annua
Inflazione
mensile
1 Gennaio-2017 Gennaio-2018 0,9% 0,3%
2 Febbraio-2017 Febbraio-2018 0,5% 0,0%
3 Marzo-2017 Marzo-2018 0,8% 0,3%
4 Aprile-2017 Aprile-2018 0,5% 0,1%
5 Maggio-2017 Maggio-2018 1,0% 0,3%
6 Giugno-2017 Giugno-2018 1,3% 0,2%
7 Luglio-2017 Luglio-2018 1,5% 0,3%
8 Agosto-2017 Agosto-2018 1,6% 0,4%
9 Settembre-2017 Settembre-2018 1,4% -0,5%
10 Ottobre-2017 Ottobre-2018 1,6% 0,0%
11 Novembre-2017 Novembre-2018 1,6% -0,2%
12 Dicembre-2017 Dicembre-2018 1,1% -0,1%
13 Gennaio-2018 Gennaio-2019 0,9% 0,1%
14 Febbraio-2018 Febbraio-2019 1,0% 0,1%
15 Marzo-2018 Marzo-2019 1,0% 0,3%
16 Aprile-2018 Aprile-2019 1,1% 0,2%
17 Maggio-2018 Maggio-2019 0,8% 0,0%
18 Giugno-2018 Giugno-2019 0,7% 0,1%
19 Luglio-2018 Luglio-2019 0,4% 0,0%
20 Agosto-2018 Agosto-2019 0,4% 0,4%
21 Settembre-2018 Settembre-2019 0,3% -0,6%
22 Ottobre-2018 Ottobre-2019 0,2% -0,1%
23 Novembre-2018 Novembre-2019 0,2% -0,2%
24 Dicembre-2018 Dicembre-2019 0,5% 0,2%
25 Gennaio-2019 Gennaio-2020 0,5% 0,1%
26 Febbraio-2019 Febbraio-2020 0,3% -0,1%
27 Marzo-2019 Marzo-2020 0,1% 0,1%
28 Aprile-2019 Aprile-2020 0,0% 0,1%
29 Maggio-2019 Maggio-2020 -0,2% -0,2%
30 Giugno-2019 Giugno-2020 -0,2% 0,1%
31 Luglio-2019 Luglio-2020 -0,4% -0,2%
32 Agosto-2019 Agosto-2020 -0,5% 0,3%
33 Settembre-2019 Settembre-2020 -0,6% -0,7%
34 Ottobre-2019 Ottobre-2020 -0,3% 0,2%
35 Novembre-2019 Novembre-2020 -0,2% -0,1%
36 Dicembre-2019 Dicembre-2020 -0,2% 0,2%
37 Gennaio-2020 Gennaio-2021 0,4% 0,7%
38 Febbraio-2020 Febbraio-2021 0,6% 0,1%
39 Marzo-2020 Marzo-2021 0,8% 0,3%
40 Aprile-2020 Aprile-2021(STIMA) 1,1% 0,4%

 

L’ultimo indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, utile per aggiornare canone, assegni familiari e assegno di mantenimento al coniuge, registra una variazione tendenziale su base mensile uguale a 0,3% e 0,7% su base annua.

Raccolta degli indici ISTAT FOI,NIC e IPCA pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale


Comunicato Istat per Aprile 2021 del 30/04/2021

 

Inflazione marzo 2021 +0,8% in un anno

Inflazione a Marzo 2021 sale allo 0,8%

L’inflazione per il periodo Marzo 2021 è uguale a 0,3% come variazione mensile e +0,8% come variazione annuale. Dati che arrivano dall’Istituto centrale di statistica italiano con il comunicato del 15/04/2021.

Tabella ultimi dati inflazione

Periodo Inflazione
annua
Marzo 2021 0,8%
Febbraio 2021 0,6%
Gennaio 2021 0,4%
Dicembre 2020 -0,2%
Novembre 2020 -0,2%
Ottobre 2020 -0,3%
Settembre 2020 -0,6%
Agosto 2020 -0,5%
Luglio 2020 -0,4%
Giugno 2020 -0,2%
Maggio 2020 -0,2%
Aprile 2020 0,0%
Marzo 2020 0,1%
Inflazione Media -0,1%

 

Tabella ultimi dati inflazione

Periodo Inflazione
annua
Marzo 2021 0,8%
Febbraio 2021 0,6%
Gennaio 2021 0,4%
Dicembre 2020 -0,2%
Novembre 2020 -0,2%
Ottobre 2020 -0,3%
Settembre 2020 -0,6%
Agosto 2020 -0,5%
Luglio 2020 -0,4%
Giugno 2020 -0,2%
Maggio 2020 -0,2%
Aprile 2020 0,0%
Marzo 2020 0,1%
Inflazione Media -0,1%

L’ultimo indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, utile per aggiornare canone, assegni familiari e assegno di mantenimento al coniuge, registra una variazione tendenziale su base mensile uguale a 0,3% e 0,7% su base annua.

Sullo stesso argomento potrebbe interessare Adeguamento ISTAT Marzo 2021 per canone e assegno mantenimento

Raccolta degli indici ISTAT FOI,NIC e IPCA pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale

 


Qui il comunicato ufficiale Istat per Marzo 2021 del 15/04/2021

Stima Inflazione marzo 2021 +0,3 in un mese e +0,8% anno

La stima dell’inflazione per Marzo 2021 uguale a 0,8%

La stima dell’inflazione per Marzo 2021 comunicata dall’Istat il 31/03/2021 è uguale a 0,3% come variazione mensile e 0,8% come variazione annuale.

La stima dell’inflazione per il periodo precedente (Febbraio 2021) fu 0,1% come variazione mensile e 0,6% come variazione annuale.

Il dato ufficiale dell’inflazione annua in questo periodo è stato uguale a 0,6% e 0,1% quello mensile.

Tabella ultime stime Istat e valori ufficiali dell’inflazione

Nella tabella seguente sono riportate nelle prime due colonne i valori delle stime Istat del dato dell’inflazione per il periodo indicato e nelle successive i valori definitivi per lo stesso periodo

 

Periodo Var%
Stima Inf. mese
Var%
Stima Inf. anno
Inflazione mese Inflazione anno
Gennaio 2021 0,5% 0,2% 0,7% 0,4%
Febbraio 2021 0,1% 0,6% 0,1% 0,6%
Marzo 2021 0,3% 0,8% ND ND
Gennaio 2020 0,2% 0,6% 0,1% 0,5%
Febbraio 2020 0% 0,4% -0,1% 0,3%
Marzo 2020 0,1% 0,1% 0,1% 0,1%
Aprile 2020 0,1% 0% 0,1% 0%
Maggio 2020 -0,1% -0,1% -0,2% -0,2%
Giugno 2020 0,1% -0,2% 0,1% -0,2%
Luglio 2020 -0,1% -0,3% -0,2% -0,4%
Agosto 2020 0,3% -0,5% 0,3% -0,5%
Settembre 2020 -0,6% -0,5% -0,7% -0,6%
Ottobre 2020 0,2% -0,3% 0,2% -0,3%
Novembre 2020 -0,1% -0,2% -0,1% -0,2%
Dicembre 2020 0,3% -0,1% 0,2% -0,2%

La lieve accelerazione dell’inflazione si deve prevalentemente all’inversione di tendenza dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (che passano da -3,6% a +1,7%) e, in misura minore, all’accelerazione di quelli dei Servizi relativi ai trasporti (da +1,0% a +2,2%).

L’aumento congiunturale dell’indice generale è dovuto prevalentemente alla crescita dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (+3,2%) e, in misura minore, dei Servizi relativi ai trasporti (+1,3%).

L’inflazione acquisita per il 2021 è pari a +0,9% per l’indice generale e a +0,5% per la componente di fondo. I prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona registrano una variazione tendenziale nulla (da +0,2%), mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto accelerano (da +0,1% a +0,8%).

Secondo le stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (sotto il grafico IPCA) registra un aumento su base mensile dell’1,8%, prevalentemente per effetto della fine dei saldi invernali dell’abbigliamento e calzature, di cui il NIC non tiene conto, e dello 0,6% su base annua (da +1,0% nel mese precedente).

Grafico IPCA  da Febbraio 2020 a Febbraio 2021

 


 

Tabella ultimi dati inflazione

Periodo Inflazione
annua
Marzo 2021 0,8 % (stima)
Febbraio 2021 0,6%
Gennaio 2021 0,4%
Dicembre 2020 -0,2%
Novembre 2020 -0,2%
Ottobre 2020 -0,3%
Settembre 2020 -0,6%
Agosto 2020 -0,5%
Luglio 2020 -0,4%
Giugno 2020 -0,2%
Maggio 2020 -0,2%
Aprile 2020 0,0%
Marzo 2020 0,1%
Inflazione Media -0,1%

L’ultimo indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, utile per aggiornare canone, assegni familiari e assegno di mantenimento al coniuge, registra una variazione tendenziale su base mensile uguale a 0,1% e 0,5% su base annua.

Raccolta degli indici ISTAT FOI,NIC e IPCA pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale


Comunicato Istat per Marzo 2021 del 31/03/2021

Inflazione febbraio 2021 +0,1 mensile +0,6 annua

Inflazione Febbraio 2021 uguale a 0,6%

L’inflazione per il periodo Febbraio 2021 è uguale a 0,1% come variazione mensile e 0,6% come variazione annuale.

Comunicato Istat del 16/03/2021

La stima dell’inflazione per Febbraio 2021 era stata 0,1% e 0,6% come variazione mensile e annuale.

A febbraio, l’inflazione in Italia comunicata dall’ISTAT, registra un aumento dello 0,1% su base mensile e dello 0,6% su base annua (da +0,4% di gennaio), confermando la stima preliminare. La lieve accelerazione dell’inflazione si deve prevalentemente all’ulteriore attenuarsi della flessione dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (da -6,3% di gennaio a -3,6%) e all’inversione di tendenza dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da -0,1% a +1,0%), solo in parte compensate dal rallentamento dei Beni alimentari (da +0,6% a +0,2%).

 

Tabella ultimi dati inflazione

Periodo Inflazione
annua
Febbraio 2021 0,6%
Gennaio 2021 0,4%
Dicembre 2020 -0,2%
Novembre 2020 -0,2%
Ottobre 2020 -0,3%
Settembre 2020 -0,6%
Agosto 2020 -0,5%
Luglio 2020 -0,4%
Giugno 2020 -0,2%
Maggio 2020 -0,2%
Aprile 2020 0,0%
Marzo 2020 0,1%
Febbraio 2020 0,3%
Inflazione Media -0,1%

L’ultimo indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, utile per aggiornare canone, assegni familiari e assegno di mantenimento al coniuge, registra una variazione tendenziale su base mensile uguale a 0,1% e 0,5% su base annua.

Raccolta degli indici ISTAT FOI,NIC e IPCA pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale

 


Comunicato Istat per Febbraio 2021 del 16/03/2021

 

Come identificare la categoria di un atleta nel ciclismo

Come si identifica la categoria di un ciclista?

In questo articolo desideriamo rendere noti dati e notizie per identificare il livello e il profilo di un ciclista (Uomo e Donna) sia esso un professionista World Tour oppure un amatore di buon livello che partecipa a gare amatoriali (Gran fondo)  o ancora un novizio.

Una fonte utilizzata  da allenatori ed atleti  per consuetudine e non per accettazione scientifica è quella pubblicata da Hunter Allen , Ph.D. Coggan, Andrew, e al. sul famoso libro Training and Racing With a Power Meter

Prima di entrare nel merito dei valori oggettivi elenchiamo le classi utilizzate per identificare il livello di un ciclista:

  • World class
  • Exceptional
  • Excellent
  • Very good
  • Good
  • Moderate
  • Fair
  • Novice 2
  • Novice 1

Fonte: Hunter Allen , Ph.D. Coggan, Andrew, e al. – Training and Racing With a Power Meter

Tabella con i dati di massima potenza di uscita in Watt per kg per identificare la categoria di un ciclista

Nella tabella che segue (fonte: Hunter Allen , Ph.D. Coggan, Andrew, e al. – Training and Racing With a Power Meter) sono elencati i valori rilevati su un vasto campione di atleti, per un tempo pari a 5 secondi, 1 minuto, 5  minuti e dopo un test di FTP (generalmente 20 minuti).

Da questa tabella è possibile conoscere i valori di potenza per un atleta che partecipa al Tour de France o Giro d’Italia per i rispettivi tempi(5 sec, 1 min , 5 min e FTP) oppure quella di un amatore che partecipa a Gran Fondo.

Non sarà raro, leggendo i valori,  trovare atleti World tour che percorrono salite tra i 20 e i 40 minuti  con una potenza prossima ai 6 watt per kg .

Per esempio un atleta di 65 kg appartenente alla categoria World tour  può percorrere una salita  a 390 watt medi per un tempo anche superiore ai 40 minuti.

Un esempio concreto che consigliamo di leggere è quello relativo a Mathieu Van der Poel sulla gara vinta nel 2021 a Siena (Strade Bianche) dove ha percorso varie salite da 1 minuto a potenze vicine ai 10 watt per kg (Il suo peso come citato nell’articolo era di 75 kg).

Uomini Donne
5 s 1 min 5 min FTP/CP 5 s 1 min 5 min FTP/CP
25,18 11,5 7,6 6,6 19,42 9,29 6,74 5,7
24,87 11,38 7,49 6,5 19,42 9,29 6,61 5,69
24,04 11,50 7,60 6,40 19,42 9,29 6,61 5,69
23,77 11,39 7,50 6,31 19,20 9,20 6,52 5,61
23,50 11,27 7,39 6,22 18,99 9,11 6,42 5,53
23,22 11,16 7,29 6,13 18,77 9,02 6,33 5,44
22,95 11,04 7,19 6,04 18,56 8,93 6,24 5,36
22,68 10,93 7,08 5,96 18,34 8,84 6,15 5,28
22,41 10,81 6,98 5,87 18,13 8,75 6,05 5,20
22,14 10,70 6,88 5,78 17,91 8,66 5,96 5,12
21,86 10,58 6,77 5,69 17,70 8,56 5,87 5,03
21,59 10,47 6,67 5,60 17,48 8,47 5,78 4,95
21,32 10,35 6,57 5,51 17,26 8,38 5,68 4,87
21,05 10,24 6,46 5,42 17,05 8,29 5,59 4,79
20,78 10,12 6,36 5,33 16,83 8,20 5,50 4,70
20,51 10,01 6,26 5,24 16,62 8,11 5,41 4,62
20,23 9,89 6,15 5,15 16,40 8,02 5,31 4,54
19,96 9,78 6,05 5,07 16,19 7,93 5,22 4,46
19,69 9,66 5,95 4,98 15,97 7,84 5,13 4,38
19,42 9,55 5,84 4,89 15,76 7,75 5,04 4,29
19,15 9,43 5,74 4,80 15,54 7,66 4,94 4,21
18,87 9,32 5,64 4,71 15,32 7,57 4,85 4,13
18,60 9,20 5,53 4,62 15,11 7,48 4,76 4,05
18,33 9,09 5,43 4,53 14,89 7,39 4,67 3,97
18,06 8,97 5,33 4,44 14,68 7,30 4,57 3,88
17,79 8,86 5,22 4,35 14,46 7,21 4,48 3,80
17,51 8,74 5,12 4,27 14,25 7,11 4,39 3,72
17,24 8,63 5,01 4,18 14,03 7,02 4,30 3,64
16,97 8,51 4,91 4,09 13,82 6,93 4,20 3,55
16,70 8,40 4,81 4,00 13,60 6,84 4,11 3,47
16,43 8,28 4,70 3,91 13,39 6,75 4,02 3,39
16,15 8,17 4,60 3,82 13,17 6,66 3,93 3,31
15,88 8,05 4,50 3,73 12,95 6,57 3,83 3,23
15,61 7,94 4,39 3,64 12,74 6,48 3,74 3,14
15,34 7,82 4,29 3,55 12,52 6,39 3,65 3,06
15,07 7,71 4,19 3,47 12,31 6,30 3,56 2,98
14,79 7,59 4,08 3,38 12,09 6,21 3,46 2,90
14,52 7,48 3,98 3,29 11,88 6,12 3,37 2,82
14,25 7,36 3,88 3,20 11,66 6,03 3,28 2,73
13,98 7,25 3,77 3,11 11,45 5,94 3,19 2,65
13,71 7,13 3,67 3,02 11,23 5,85 3,09 2,57
13,44 7,02 3,57 2,93 11,01 5,76 3,00 2,49
13,16 6,90 3,46 2,84 10,80 5,66 2,91 2,40
12,89 6,79 3,36 2,75 10,58 5,57 2,82 2,32
12,62 6,67 3,26 2,66 10,37 5,48 2,72 2,24
12,35 6,56 3,15 2,58 10,15 5,39 2,63 2,16
12,08 6,44 3,05 2,49 9,94 5,30 2,54 2,08
11,80 6,33 2,95 2,40 9,72 5,21 2,45 1,99
11,53 6,21 2,84 2,31 9,51 5,12 2,35 1,91
11,26 6,10 2,74 2,22 9,29 5,03 2,26 1,83
10,99 5,99 2,64 2,13 9,07 4,94 2,17 1,75
10,72 5,87 2,53 2,04 8,86 4,85 2,07 1,67
10,44 5,76 2,43 1,95 8,64 4,76 1,98 1,58
10,17 5,64 2,33 1,86 8,43 4,67 1,89 1,50

A quale categoria appartieni?

Hai pedalato per 20 minuti su una salita alla tua massima potenza e hai realizzato 300 watt medi. Qual è la tua categoria di appartenenza?

Occorre dividere la potenza media raggiunta nei 20 minuti per il tuo peso.

ESEMPIO

Peso atleta: 70 kg

Potenza media nei 20 minuti: 300 watt

Potenza WATT x KG = 300: 70 = 4,29 WATT x kg

La categoria di appartenenza è dentro Very good e Good

Classe Minimo FTP/CP
(watt x kg)
Massimo
FTP/CP
(watt x kg)
World class 5,83 6,6
Exceptional 5,26 6,02
Excellent 4,69 6,02
Very good 4,12 4,88
Good 3,55 4,31
Moderate 2,98 3,74
Fair 2,4 3,17
Novice 2 1,83 2,6
Novice 1 1,26 2,02

FTP=Functional Threshold Power – CP=Critical power


Profilazione di potenza nel ciclismo su strada

Il profilo di potenza proposto per la prima volta da Allen e Coggan  è stato utilizzato nell’ultimo decennio per quantificare oggettivamente le prestazioni dei ciclisti e classificare i ciclisti in base a i loro punti di forza e di debolezza.

Questa valutazione ecologicamente valida della capacità di produzione di energia su le durate specifiche del ciclismo sono uno strumento utile per quantificare gli elementi delle prestazioni specifiche del ciclismo in ciclisti competitivi e ricreativi.

Il profilo di potenza nel ciclismo

Qual è il tuo profilo? Sei un velocista oppure uno scalatore o sei uno specialista per la pianura?

L’abilità fisica dei ciclisti si basa su una relazione iperbolica tra il “best” di potenza rispetto a diversi durate (da 1 s a 4 h) ed è normalmente utilizzato per confrontare i dati tra diverse classi di ciclisti tra corridori professionisti.

I velocisti hanno una potenza più alta tra  1 e 5 s (fino a 20 W / kg)

Gli scalatori invece si identificano con valori maggiori da 5 a 60 min (da 5,5 a 6,5 ​​W / kg) 

Gli specialisti della pianura presentano potenze elevate che possono durare anche  fino a tre ore (oltre 4 W / kg).

Infine, il profilo di potenza dei WORLD CLASS che partecipano a i più famosi giri a tappe mostrano  una Potenza elevata in tutto
l’intera curva: valori di 18,1–20,4 W / kg da 1 a 5 s; 7,2-5,7 W / kg per 5 a 60 min; e quasi 5 W / kg per 3 ore sono stati citati in A six-year monitoring case study of a top-10 cycling Grand Tour finisher

Di seguito due immagini con la  progressione del valore della potenza per le zone 1,2,3,4 e 5 dal 2008 al 2013 (watt per kg) di un atleta che diventerà  World Tour (Fonte: A six-year monitoring case study of a top-10 cycling Grand Tour finisher)

La progressione del valore della potenza per le zone 3,4 e 5 dal 2008 al 2013 (watt per kg) di un atleta che diventerà  GranTour 
La progressione del valore della potenza per le zone 3,4 e 5 dal 2008 al 2013 (watt per kg) di un atleta che diventerà  GranTour
La progressione del valore della potenza per le zone 1 e 2 dal 2008 al 2013 (watt per kg) di un atleta che diventerà  Gran Tour 
La progressione del valore della potenza per le zone 1 e 2 dal 2008 al 2013 (watt per kg) di un atleta che diventerà  Gran Tour

Potrebbe interessarti

Calcolo potenza in Watt, VAM (m/h) e dislivello su una salita

Inflazione US Febbraio 2021 in salita:+1,7%

L’inflazione americana sale ancora a Febbraio +1,7 per cento rispetto a Febbraio 2020

 

Da Gennaio 2017 a Febbraio 2021 (gli utimi 5 anni) il valore più basso dell’inflazione negli Stati Uniti d’America si è registrato a Maggio 2020 con 0,1%. Da allora nonostante la pandemia è stato un susseguirsi di aumenti fino ad oggi con 1,7%.

Gli studiosi dell’ufficio nazionale di statistica americano specificano nel comunicato che l’indice della benzina ha continuato ad aumentare, aumentando del +6,4 per cento a febbraio e questo rappresenta oltre la metà dell’aumento destagionalizzato di tutte le voci.

Sono aumentati anche gli indici elettricità e gas naturale e l’indice dell’energia è del 3,9 per cento nel corso del mese.

L’indice alimentare è aumentato dello 0,2% in Febbraio.

Quella di seguito la tabella pubblicata

Table A. Percent changes in CPI for All Urban Consumers (CPI-U): U.S. city
 average

                                  Seasonally adjusted changes from
                                          preceding month
                                                                          Un-
                                                                       adjusted
                                                                        12-mos.
                              Aug.  Sep.  Oct.  Nov.  Dec.  Jan.  Feb.   ended
                              2020  2020  2020  2020  2020  2021  2021   Feb.
                                                                         2021

 All items..................    .4    .2    .1    .2    .2    .3    .4      1.7
  Food......................    .1    .1    .2    .0    .3    .1    .2      3.6
   Food at home.............    .0   -.3    .1   -.2    .3   -.1    .3      3.5
   Food away from home (1)..    .3    .6    .3    .1    .4    .3    .1      3.7
  Energy....................    .9   1.4    .6    .7   2.6   3.5   3.9      2.4
   Energy commodities.......   2.1   1.4    .7    .5   5.1   7.3   6.6      1.6
    Gasoline (all types)....   2.1   1.7    .7    .5   5.2   7.4   6.4      1.5
    Fuel oil (1)............   2.2  -3.0    .7   3.3  10.2   5.4   9.9      -.5
   Energy services..........   -.2   1.3    .5    .9    .2   -.3    .9      3.2
    Electricity.............   -.2    .8    .6    .3    .4   -.2    .7      2.3
    Utility (piped) gas
       service..............   -.1   3.1    .4   3.0   -.4   -.4   1.6      6.7
  All items less food and
     energy.................    .3    .2    .1    .2    .0    .0    .1      1.3
   Commodities less food and
      energy commodities....   1.0    .5    .0    .0    .1    .1   -.2      1.3
    New vehicles............    .0    .3    .3    .0    .4   -.5    .0      1.2
    Used cars and trucks....   5.7   5.3    .9  -1.4   -.9   -.9   -.9      9.3
    Apparel.................    .4   -.4   -.9    .7    .9   2.2   -.7     -3.6
    Medical care
       commodities (1)......    .3   -.6   -.7   -.4   -.2   -.1   -.7     -2.5
   Services less energy
      services..............    .1    .1    .1    .2    .0    .0    .2      1.3
    Shelter.................    .1    .1    .1    .1    .1    .1    .2      1.5
    Transportation services    -.7   -.3    .2   1.3   -.6   -.3   -.1     -4.4
    Medical care services...    .1    .0   -.3   -.1   -.1    .5    .5      3.0

Qui puoi elaborare ed effettuare il download della serie storica dei dati dell’inflazione negli US

Qui l’ultimo dato US 

Stima inflazione febbraio 2021 + 0,6% in un anno

La stima dell’inflazione per Febbraio 2021 uguale a 0,6%

La stima dell’inflazione per Febbraio 2021 comunicata dall’Istat il 01/03/2021 è uguale a 0,1% come variazione mensile e 0,6% come variazione annuale.

La stima dell’inflazione per il periodo precedente (Gennaio 2021) fu 0,5% come variazione mensile e 0,2% come variazione annuale.

Il dato ufficiale dell’inflazione annua in questo periodo è stato uguale a 0,4% e 0,7% quello mensile.

Tabella ultime stime Istat e valori ufficiali dell’inflazione

Nella tabella seguente sono riportate nelle prime due colonne i valori delle stime Istat del dato dell’inflazione per il periodo indicato e nelle successive i valori definitivi per lo stesso periodo

Periodo Var%
Stima Inf. mese
Var%
Stima Inf. anno
Inflazione mese Inflazione anno
Gennaio 2021 0,5% 0,2% 0,7% 0,4%
Febbraio 2021 0,1% 0,6% ND ND
Gennaio 2020 0,2% 0,6% 0,1% 0,5%
Febbraio 2020 0% 0,4% -0,1% 0,3%
Marzo 2020 0,1% 0,1% 0,1% 0,1%
Aprile 2020 0,1% 0% 0,1% 0%
Maggio 2020 -0,1% -0,1% -0,2% -0,2%
Giugno 2020 0,1% -0,2% 0,1% -0,2%
Luglio 2020 -0,1% -0,3% -0,2% -0,4%
Agosto 2020 0,3% -0,5% 0,3% -0,5%
Settembre 2020 -0,6% -0,5% -0,7% -0,6%
Ottobre 2020 0,2% -0,3% 0,2% -0,3%
Novembre 2020 -0,1% -0,2% -0,1% -0,2%
Dicembre 2020 0,3% -0,1% 0,2% -0,2%

L’ISTAT precisa che la lieve accelerazione dell’inflazione si deve prevalentemente all’ulteriore attenuarsi della flessione dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (da -6,3% di gennaio a -3,6%) e all’inversione di tendenza dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da -0,1% a +1,0%).

I prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona rallentano lievemente (da +0,4% a +0,3%), mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto invertono la tendenza (da -0,1% a +0,2%).

Secondo le stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) registra una diminuzione su base mensile dello 0,2%, a causa del protrarsi dei saldi invernali di cui il NIC non tiene conto, e un aumento dell’1,0% su base annua (da +0,7% nel mese precedente).

Tabella ultimi dati inflazione

Periodo Inflazione
annua
Febbraio 2021
Gennaio 2021 0,4%
Dicembre 2020 -0,2%
Novembre 2020 -0,2%
Ottobre 2020 -0,3%
Settembre 2020 -0,6%
Agosto 2020 -0,5%
Luglio 2020 -0,4%
Giugno 2020 -0,2%
Maggio 2020 -0,2%
Aprile 2020 0,0%
Marzo 2020 0,1%
Febbraio 2020 0,3%
Inflazione Media -0,1%

L’ultimo indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, utile per aggiornare canone, assegni familiari e assegno di mantenimento al coniuge, registra una variazione tendenziale su base mensile uguale a 0,6% e 0,2% su base annua.

Raccolta degli indici ISTAT FOI,NIC e IPCA pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale


Comunicato Istat per Febbraio 2021 del 01/03/2021

Inflazione gennaio 2021 +0,7% su base mensile e +0,4 annua

Inflazione Gennaio 2021 uguale a 0,4%

L’inflazione per il periodo Gennaio 2021 è uguale a 0,7% come variazione mensile e 0,4% come variazione annuale.

Comunicato Istat del 19/02/2021

La stima dell’inflazione per Gennaio 2021 era stata 0,5% e 0,2% come variazione mensile e annuale.

L’inflazione a gennaio 2021 torna positiva prevalentemente per l’attenuarsi della flessione dei prezzi dei Beni energetici (da -7,7% del mese precedente a -4,9%), sia nella componente regolamentata (da -7,0% a -2,1%) sia in quella non regolamentata (da -8,1% a -6,3%), e, in misura minore, per l’accelerazione di quelli dei Beni durevoli (da +0,6% a +1,2%) e per il calo meno ampio dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da -0,7% a -0,1%). I prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona decelerano da +0,6% a +0,4%, mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto attenuano la loro flessione da -0,3% a -0,1%.

 

Tabella ultimi dati inflazione

Periodo Inflazione
annua
Gennaio 2021 0,4%
Dicembre 2020 -0,2%
Novembre 2020 -0,2%
Ottobre 2020 -0,3%
Settembre 2020 -0,6%
Agosto 2020 -0,5%
Luglio 2020 -0,4%
Giugno 2020 -0,2%
Maggio 2020 -0,2%
Aprile 2020 0,0%
Marzo 2020 0,1%
Febbraio 2020 0,3%
Gennaio 2020 0,5%
Inflazione Media -0,1%

L’ultimo indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, utile per aggiornare canone, assegni familiari e assegno di mantenimento al coniuge, registra una variazione tendenziale su base mensile uguale a 0,6% e 0,2% su base annua.

Raccolta degli indici ISTAT FOI,NIC e IPCA pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale

 


Comunicato Istat per Gennaio 2021 del 19/02/2021