Stima Istat inflazione agosto 2020

Ad agosto 2020 l’inflazione stimata dall’ISTAT  registra un aumento dello 0,3% su base mensile e una diminuzione dello 0,5% su base annua

In un quadro che vede l’inflazione negativa ancora determinata per lo più dagli andamenti dei prezzi dei Beni energetici regolamentati (stabili a -13,6%) e di quelli non regolamentati (da -9,0% a -8,6%), l’ampliarsi della flessione dell’indice generale si deve prevalentemente al calo più netto dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti (da -0,9% a -2,3%).

Si confermano invece in crescita i prezzi sia dei beni alimentari lavorati (in lieve accelerazione da +0,6% a +0,8%) sia di quelli non lavorati (che rallentano da +2,5% a +2,0%).

Mesi Indici anno
Dal
Indici anno
Al
Var%
annua
Var%
mensile
Var% media
parziale
Gennaio 2020 102,4 102,9 0,5% 0,1% 0,5%
Febbraio 2020 102,5 102,8 0,3% -0,1% 0,4%
Marzo 2020 102,8 102,9 0,1% 0,1% 0,3%
Aprile 2020 103 103 0,0% 0,1% 0,2%
Maggio 2020 103 102,8 -0,2% -0,2% 0,1%
Giugno 2020 103,1 102,9 -0,2% 0,1% 0,1%
Luglio 2020 103,1 102,7 -0,4% -0,2% 0%
Agosto 2020 103,5 (*)103,0 -0,5% 0,3%

0%

*Stima 

Anche la stima dell’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) diminuisce dell’1,3% su base mensile, a causa principalmente dell’avvio dei saldi estivi di abbigliamento e calzature (di cui il NIC non tiene conto) e dello 0,5% su base annua (da +0,8% di luglio).

L’IPCA, si allinea così all’indice NIC, la causa è dovuta ai prezzi di abbigliamento e calzature che registrano infatti un forte rallentamento tendenziale causato dall’avvio ritardato rispetto allo scorso anno dei saldi estivi nella maggior parte delle regioni.

Ciò produce un calo congiunturale dei prezzi di questo comparto merceologico (-18,6%) molto più ampio di quello di agosto 2019 quando fu pari a -6,6%, poiché i saldi iniziarono nel mese di luglio in tutte le regioni e il calo congiunturale maggiore fu registrato in quel mese.

Il comunicato Ufficiale dell’Istat

Inflazione in Italia

Calcolo interessi semplici e composti

  1. Introdurre nel campo Dal il primo periodo nella forma GG/MM/AAAA
  2. Introdurre nel campo Al il secondo periodo nella forma GG/MM/AAAA
  3. Introdurre nel campo Importo l’importo su cui calcolare gli interessi
  4. Introdurre nel campo Interesse il tasso di interesse da applicare (non inserire il segno di percentuale)
  5. Per il calcolo degli interessi composti selezionare la casella Capitalizza gli interessi e poi il tipo di Incremento
  6. Selezionare nella casella a discesa Sviluppa incrementando di l’incremento per il calcolo. Se si desidera effettuare un calcolo degli interessi annuali selezionare un anno
  7. Clic su Calcola per eseguire il calcolo degli interessi sull’importo
Dal //
Al //

Importo
Interesse Capitalizza gli interessi

Sviluppa incrementando di 

Sullo stesso argomento

Il Calcolo degli interessi legali

Gli interessi moratori: tassi, maggiorazioni ed esempi

Gli Interessi Moratori nelle Transazioni Commerciali


Online altri calcolatori su Calcolo interessi a tasso fisso

Inflazione luglio 2020 -0,4 in un anno

Il dato di luglio 2020 uguale a -0,4 per cento, da -0,2% del mese precedente; la stima preliminare era -0,3%. Negativa anche la variazione rispetto giugno  2020 -0,2%.

Il valore di questo mese è il più basso registrato da aprile  2016 quando l’inflazione fece registrare un valore uguale a -0,5%.

Nella tabella sotto le variazioni annuali da Gennaio 2016 a Luglio 2020 e di seguito il grafico che riporta l’andamento da Gennaio 2016.

  2016 2017 2018 2019 2020
Gennaio 0,3% 1,0% 0,9% 0,9% 0,5%
Febbraio -0,3% 1,6% 0,5% 1,0% 0,3%
Marzo -0,2% 1,4% 0,8% 1,0% 0,1%
Aprile -0,5% 1,9% 0,5% 1,1% 0,0%
Maggio -0,3% 1,4% 1,0% 0,8% -0,2%
Giugno -0,4% 1,2% 1,3% 0,7% -0,2%
Luglio -0,1% 1,1% 1,5% 0,4% -0,4%
Agosto -0,1% 1,2% 1,6% 0,4% NR
Settembre 0,1% 1,1% 1,4% 0,3% NR
Ottobre -0,2% 1,0% 1,6% 0,2% NR
Novembre 0,1% 0,9% 1,6% 0,2% NR
Dicembre 0,5% 0,9% 1,1% 0,5% NR
Media ANNO -0.1 1.2 1.1 0.6 0
NR= Non Rilevato



 


Potrebbe interessarti

Il comunicato Istat per il dato definitivo Luglio 2020

La stima Istat per luglio 2020

Panoramica dell’inflazione in Italia

Crea i tuoi grafici per l’inflazione 

Overview dell’inflazione media italiana. Un riepilogo di veloce consultazione dei dati medi dell’inflazione in Italia

Stima Istat inflazione luglio 2020

Stima Istat inflazione luglio 2020: -0,1% mensile e -0,3% annuale

Secondo le stime preliminari comunicate dall’ISTAT, nel mese di luglio 2020 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,1% su base mensile e dello 0,3% su base annua (da -0,2% del mese precedente).

Qui sotto la tabella degli ultimi mesi del 2020 con l’indice stimato per il mese di luglio.

Mesi Indici anno
Dal
Indici anno
Al
Var%
annua
Var%
mensile
Var% media
parziale
Gennaio 2020 102,4 102,9 0,5% 0,1% 0,5%
Febbraio 2020 102,5 102,8 0,3% -0,1% 0,4%
Marzo 2020 102,8 102,9 0,1% 0,1% 0,3%
Aprile 2020 103 103 0,0% 0,1% 0,2%
Maggio 2020 103 102,8 -0,2% -0,2% 0,1%
Giugno 2020 103,1 102,9 -0,2% 0,1% 0,1%
Luglio 2020 103,1 (*)102,8 (indice stimato) -0,3% -0,1% 0%

Per approfondire sulla stima visita Previsione inflazione per i prossimi mesi

Perchè l’inflazione negativa a luglio 2020?

L’inflazione negativa continua a essere determinata per lo più dagli andamenti dei prezzi dei Beni energetici, che registrano però una flessione meno marcata (da -12,1% a -9,7%), sia nella componente regolamentata (da -14,1% a -12,0%) sia in quella non regolamentata (da -11,2% a -9,0%). L’ulteriore decimo di punto in meno registrato a luglio si deve quindi sia al rallentamento dei prezzi dei Beni alimentari (da +2,3% a +1,5%, a causa prevalentemente di quelli degli Alimentari non lavorati, che passano da +4,1% a +2,5%) sia all’ampliarsi della flessione dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da -0,1% a -0,9%).

Indice IPCA

Secondo le stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) registra una diminuzione congiunturale di -0,6% e una crescita dello 0,9% su base annua (da -0,4% del mese precedente).

L’ISTAT precisa che l’inversione di tendenza dell’IPCA si deve ai prezzi di Abbigliamento e calzature la cui crescita su base annua accelera nettamente da +0,4% a +18,7%. È una dinamica dovuta all’avvio posticipato dei saldi estivi (dei quali il NIC non tiene conto) rispetto allo scorso anno (primo agosto nel 2020 nella maggior parte delle regioni; primo luglio nel 2019), che causa un calo congiunturale dei prezzi di Abbigliamento e calzature molto meno ampio (-6,4%) di quello di luglio 2019 (-20,9%) e un confronto tra un luglio 2020 con i ribassi stagionali solo in poche regioni e un luglio 2019 con i saldi diffusi su tutto il territorio nazionale.

Il comunicato dell’ISTAT

Potrebbe interessarti sullo stesso argomento  Inflazione corrente in ItaliaPanoramica dell’inflazione in Italia

I KOM di Nibali al San Pellegrino

Vincenzo Nibali frantuma i tempi sulla salita del San Pellegrino, suo il KOM

Ulrimi 7km San Pellegrino
Ulrimi 7km San Pellegrino

Su Strava è presente l’uscita del 23 luglio 2020 di Vincenzo Nibali e Giulio Ciccone e come si può notare non sono visibili i dati della potenza di Nibali.

Abbiamo utilizzato l’utility per stimare la potenza di Nibali in quel tratto di salita prendendo come riferimento i dati comunicati da STRAVA (sotto) e ipotizzando vari pesi del nostro Vincenzo(63,64,65 e 66 kg di peso corporeo). 

  • Distanza7,88km
  • Pendenza media6%
  • Altitudine minima1.432m
  • Altitudine massima1.917m
  • Dislivello485m

 

Quanto è stata la potenza di Nibali nella salita del San Pellegrino?

La potenza che abbiamo stimato (tabella sotto) per un tempo di 19m38s e una velocità pari a 24,4 km/h, tramite l’utility,   va da un minimo di 401,72 watt (peso ipotizzato 63 kg) a un massimo di 414, 92 watt (peso stimato 66 kg)

Gli altri parametri che sono stati utilizzati per il calcolo sono stati: peso della bici 7,0 kg e altro peso 1,5 kg (casco, scarpe, occhiali, computer,acqua, etc…)

Peso Cicl.(kg) Peso Totale(kg) Potenza(watt) VAM (m/ora) Velocità(km/h) Tempo(min) Pendenza Drag coefficient Fronta AREA
66 74,5 414,92 1461,37 24,4 19,38 6% 0,88 0,509
65 73,5 410,52 1461,37 24,4 19,38 6% 0,88 0,509
64 72,5 406,12 1461,37 24,4 19,38 6% 0,88 0,509
63 71,5 401,72 1461,37 24,4 19,38 6% 0,88 0,509

Prova anche tu a calcolare la potenza in watt

Potrebbe interessarti 

Vincenzo Nibali: ritiro dal 10 al 25 luglio sul Passo San Pellegrino insieme alla selezione che affronterà il Giro d’Italia 

Come fa cancellare un KOM irregolare su STRAVA

 


Autore:Daniele Marrama

Bonus mobilità: applicazione web per caricare la fattura

Ministero Ambiente bonus bici

Applicazione web per Bonus mobilità

NEW – Alla data del 4 agosto 2020 il Ministero non ha emesso nessuna comunicazione al riguardo. Quindi ancora nessuna traccia della APP Bonus mobilità.

In data 6 agosto 2020 ci sarà la Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, e si spera che in quella sede il Ministro ne darà comunicazione


ALERT DAL MINIAMBIENTE: DIFFIDARE DA APPLICAZIONI WEB SUL BONUS MOBILITÀ 2020

IL 17 LUGLIO il Ministero dell’Ambiente ha diramato un comunicato ai cittadini su applicazioni web possono che possono trarre in inganno


La data di pubblicazione dell’applicazione bonus bici 2020

La data sarà entro e non oltre 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto interministeriale attuativo del Programma buono mobilità. 

Facciamo due conti: la data di pubblicazione del Decreto Rilancio è stata il 19 maggio 2020 quindi aggiungendo 60 giorni al 19/5/2020 si arriva a 18/7/2020  data di pubblicazione dell’app.

Come detto nella new sopra alla data del 20 luglio 2020 il Ministero non ha emesso nessuna comunicazione al riguardo. Quindi ancora nessuna traccia della APP.
Un articolo interessante al riguardo.

Come precisato dal MINISTERO, allegare la fattura tramite l’App riguarderà solo coloro che hanno acquistato dal 4 Maggio 2020  fino al giorno di inizio dell’operatività dell’applicazione web (FASE 1).Schema Fase1 Buono Mobilita-2020

Coloro che acquisteranno successivamente all’uscita dell’applicazione richiederanno tramite il loro venditore  un buono spesa che verrà generato sull’applicazione web.

Un nostro precedente articolo spiega in dettaglio le fasi

La redazione pubblicherà su questa pagina l’indirizzo della pagina web dove sarà pubblicata l’utility web del Ministero.

Consigliamo di aggiungere questa pagina ai preferiti premendo insieme ctrl + d per visitare giornalmente la pagina per essere aggiornati sulla pubblicazione o meno dell’applicazione web per il bonus mobilità.


Visita la pagina delle FAQ sul sito del Ministero

Notizie aggiornate anche su Bonus bicicletta 2020: pronto l’incentivo da 500 Euro

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sul buon Mobilità

Inflazione: prezzi al consumo stima provvisoria per Giugno 2020 -0,2% in un anno

0,1 per cento e -0,2% solo rispettivamente il valore mensile e annuale della stima ISTAT per Giugno 2020 

L’Istat precisa che la causa dell’inflazione negativa per il secondo mese consecutivo sono stati i prezzi dei Beni energetici (-12,1%) che sia nella componente regolamentata (-14,1%) sia in quella non regolamentata (-11,2%) confermano flessioni molto ampie.

Aumento dei beni alimentari

I prezzi dei Beni alimentari continuano invece a crescere (+2,5%), con un’accelerazione di quelli degli Alimentari non lavorati (da +3,7% di maggio a +4,1%) e un lieve rallentamento dei prezzi degli Alimentari lavorati (da +1,7% a +1,5%). A registrare tassi di crescita sopra il punto percentuale sono anche i prezzi dei Tabacchi (+3,0%) e dei Servizi vari (+1,4%) che contrastano, insieme a quelli dei Beni alimentari, le spinte deflazionistiche dei Beni energetici.

Secondo le stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) registra una variazione congiunturale nulla e una diminuzione dello 0,4% su base annua (da -0,3% del mese precedente).

Le ultime 12 rilevazioni hanno visto un minimo di -0,6 nel periodo AGOSTO e Settembre 2019 e un massimo di 0,4% da Luglio ad agosto 2019.

Di seguito le ultime rilevazioni mensili dell’inflazione. Dall’inizio dell’anno il valore mensile si è mosso tra -0,2% a 0,1%

N Periodi Inflazione
mensile
1 Aprile-2019 Maggio-2019 0.0%
2 Maggio-2019 Giugno-2019 0.1%
3 Giugno-2019 Luglio-2019 0.0%
4 Luglio-2019 Agosto-2019 0.4%
5 Agosto-2019 Settembre-2019 -0.6%
6 Settembre-2019 Ottobre-2019 -0.1%
7 Ottobre-2019 Novembre-2019 -0.2%
8 Novembre-2019 Dicembre-2019 0.2%
9 Dicembre-2019 Gennaio-2020 0.1%
10 Gennaio-2020 Febbraio-2020 -0.1%
11 Febbraio-2020 Marzo-2020 0.1%
12 Marzo-2020 Aprile-2020 0.1%
13 Aprile-2020 Maggio-2020 -0.2%
Variazione Media -0.1%

Potrebbe interesarti

Inflazione in Italia.Dati, tabelle, grafici e serie storiche

Inflazione a maggio 2020 torna negativa: -0,2% in un anno

Inflazione maggio 2020 uguale a -0,2%

Era nell’aria il dato negativo dopo le anticipazioni dell’ISTAT relative a maggio 2020.

Il riepilogo dei dati dell’inflazione annuale dei primi cinque mesi del 2020

Periodo Variazione rispetto
al corrispondente mese
dell’anno precedente
Mag-2019 Mag-2020 -0,2%
Apr-2019 Apr-2020 0,0%
Mar-2019 Mar-2020 0,1%
Feb-2019 Feb-2020 0,3%
Gen-2019 Gen-2020 0,5%

Il dato mensile anch’esso scende dello 0,2 per cento. Il mese scorso (aprile 2020) come si può vedere dalla tabella con le variazioni mensili per l’anno 2020 era stato +0,1%.

Periodo Variazione rispetto
al mese precedente
Apr-2020 Mag-2020 -0,2%
Mar-2020 Apr-2020 0,1%
Feb-2020 Mar-2020 0,1%
Gen-2020 Feb-2020 -0,1%
Dic-2019 Gen-2020 0,1%

Gli indici dei prezzi al consumo NIC, IPCA e FOI pubblicati  dall’ISTAT  per Maggio 2020 

Per un confronto delle variazioni tra i vari  indici ISTAT (NIC,IPCA e FOI) per questo periodo si può consultare Confronto delle variazioni indici NIC, FOI e IPCA.

Qui sotto  abbiamo elencato le variazioni annuali per il mese di maggio negli ultimi 10 anni (2010-2020).

Si nota che un valore più basso si è registrato nel 2016 con -0,3% e il massimo nel 2012 con 3,2%.

  2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020
Maggio 1,4% 2,6% 3,2% 1,1% 0,5% 0,1% -0,3% 1,4% 1,0% 0,8% -0,2%

 

Dati provvisori ISTAT inflazione maggio 2020

Stima Istat inflazione per maggio 2020  è uguale   -0,1 per cento

A   maggio 2020 l’inflazione in Italia (indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività  al lordo dei tabacchi), registra una diminuzione dello 0,1% sia su base mensile sia su base annua (la variazione tendenziale  era nulla nel mese precedente).

Tabella dati inflazione annua da Gennaio ad Aprile 2020

MESE 2020
Gennaio 0,5%
Febbraio 0,3%
Marzo 0,1%
Aprile 0,0%
Media ANNO 0.2

 

L’IStat precisa che la flessione tendenziale dell’indice generale dei prezzi al consumo è imputabile prevalentemente alla dinamica dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati, che accentuano il loro calo (da -7,6% a -12,2%).

Consigliamo la lettura della pagina con le statistiche dei prodotti energetici.

I prezzi dei Beni alimentari

I prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona accelerano lievemente la crescita da +2,5% a +2,6% mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto registrano una variazione tendenziale nulla (da +0,8% di aprile).

Secondo le stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) registra una diminuzione dello 0,2% sia su base mensile sia su base annua (da +0,1% del mese precedente).

 

 

Stima inflazione ufficiale ISTAT aprile 2020

Stima inflazione ad Aprile 2020 è nulla(0%) su base annua

L’ISTAT stima ad aprile la variazione mensile dell’inflazione (rispetto a marzo 2020) uguale a 0,1% e nulla rispetto ad aprile 2019.

Aumento identico a quello del mese precedente. Qui sotto la tabella delle ultime rilevazione con la stima di  Aprile.

Mesi Var%
annua
Var%
mensile
Var% media
parziale
Gennaio 2020 0,5% 0,1% 0,5%
Febbraio 2020 0,3% -0,1% 0,4%
Marzo 2020 0,1% 0,1% 0,3%
Aprile 2020 0% 0,1% 0,2%

Come mai inflazione zero ad aprile 2020?

L’azzeramento dell’inflazione è imputabile prevalentemente alla dinamica dei prezzi dei beni energetici, che amplificano la loro flessione sia nella componente regolamentata (da -9,4% a -13,9%) sia in quella non regolamentata (da -2,7% a -7,6%); questa dinamica è solo in parte compensata dall’accelerazione dei prezzi dei beni alimentari (da +1,1% a +2,8%) e, in misura minore, dalla riduzione della flessione dei prezzi dei servizi relativi alle comunicazioni (da -2,6% a -1,3%).

L’ISTAT sottolinea che i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona accelerano in modo marcato da +1,0% a +2,6%, mentre la crescita di quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto passa da +0,6% a +0,8%.

Secondo le stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) registra un aumento dello 0,5% su base mensile e dello 0,1% su base annua (stabile rispetto al mese precedente).

Può essere utile sullo stesso argomento

Calcolatore inflazione

L’ultimo dato sull’inflazione corrente

Previsione inflazione per i prossimi mesi