Calcolo e stima Vo2Max nel ciclismo

Cos'è il Vo2Max?

Il Vo2max è la misurazione della capacità del proprio corpo di consumare ossigeno.

Calcolo della stima del massimo consumo di ossigeno nel ciclismo

  1. Introdurre nel campo età l'età del soggetto
  2. Introdurre nel campo peso il peso del soggetto in kg
  3. Introdurre nel campo PPO il valore del PPO (Peak Power Output ovvero la potenza media di picco raggiunta negli ultimi 30 sec in un test incrementale) in Watt - Peak power output predicts maximal oxygen uptake and performance time in trained cyclists |
  4. Clicca su Calcola VO2Max

La formula applicata per la stima del Massimo Consumo di Ossigeno(Vo2Max) è quella di Thomas W Storer - J.A. Davis - V.J. Caiozzo

Formule di Thomas W Storer - J.A. Davis - V.J. Caiozzo

Vo2Max (Maschi) = 10.51 x ppo)+(6.35 x peso)-(10.49 x age)+519.3)/1000

Vo2Max (Femmine) = 9.39 x ppo)+(7.7 x peso)-(5.88 x age)+137.7)/1000

Da sapere che:

Il Vo2Max viene indicato anche con altri sinonimi: Massima potenza aerobica ( MPA ), Capacita' di lavoro (lavoro compiuto nella unita' di tempo) aerobico e Potenza (Watt / tempo = ( Forza * distanza ) / tempo) aerobica di picco.

Per essere chiari, questo non significa che la propria naturale capacità di consumare ossigeno, ma una misurazione delle diverse cose che influenzano il modo in cui il corpo assorbe ossigeno.

Per esempio, il numero di globuli rossi che abbaimo influisce sulla misurazione massima di Vo2. Inoltre, altri fattori come il modo in cui i muscoli reagiscono alla corsa sulla distanza e la quantità di sangue che il cuore può pompare in un minuto (gittata cardiaca) possono influire sul valore finale del Vo2Max.

Perchè misurare il VO2max e...la soglia anaerobica?

  1. Sono i determinanti principali della velocità di spostamento in qualsiasi attività locomotoria. Infatti, la massima velocità (vmax) di ogni forma di locomozione umana dipende dalla massima potenza metabolica (Wmax) disponibile e dal costo energetico (C) della forma di locomozione adottata (vmax= Wmax/C). La massima potenza metabolica disponibile dipende dalla durata dello sforzo e, per esercizi di durata superiore a 8-10 minuti, coincide con la massima potenza aerobica (VO2max). Per esercizi di durata superiore a 20-30 min, solo una frazione (F) del VO2max è disponibile e tale frazione coincide con la soglia anaerobica.
  2. Sono indici globali di fitness cardiorespiratoria. Entrambi si modificano in risposta a variazioni di fitness aerobica (i.e. allenamento, inattività, ecc.). La soglia ventilatoria (VT) è ritenuto un indice più precocemente sensibile rispetto al VO2max.
  3. Sono indici di salute cardiorespiratoria. Un basso VO2max è un fattore indipendente di rischio per malattie degenerative cardiovascolari. Inoltre, un VO2max di 20 ml*Kg*min segna il limite per una vita autonoma in anziani e malati.
  4. Ambedue, VO2Max e soglia anaerobica, consentono di definire l’intensità metabolica relativa di un determinato esercizio. Un esercizio di intensità inferiore alla 1° VT(prima soglia ventiltoria) è detto “leggero”. L'intensità tra la prima e la seconda soglia è detto “moderato”. Se superiore alla 2° è invece “intenso”.