Calcolare l'aggiornamento dell'assegno di mantenimento

L'assegno di mantenimento a favore del coniuge è un provvedimento di natura economica che viene deciso dal giudice oppure dalle parti (i coniugi) in sede di separazione.

L’assegno di mantenimento consiste nel versamento di un importo suscettibile di revisione nel tempo, al coniuge economicamente più debole oppure ai figli.

Il d.lgs. 154/2013 ha riformato alcune disposizioni in tema di assegno di mantenimento a favore dei figli. La Legge di stabilità per il 2016 ha inoltre introdotto il c.d. "Fondo di solidarietà a tutela del coniuge in stato di bisogno".

Come si calcola l'aggiornamento di un assegno di mantenimento?

Un caso classico

Il sig. Rossi deve aggiornare l'importo dell'assegno di mantenimento che deve al coniuge. Dopo le 12 mensilità il Sig. Rossi dovrà consegnare la tredicesima mensilità aumentata diuna percentuale pari all'aumento ISTAT

Premessa

La data del primo assegno consegnato al coniuge è 1 gennaio 2006 per un importo di Euro 1000.

Le domande che dobbiamo porci sono: quali sono i periodi di riferimento e qual è il nuovo importo dell'assegno da pagare.

Considerazioni, soluzione e sviluppo

Numero rata Periodo Importo
Assegno
1 1-gen-06 1000
2 1-feb-06 1000
3 1-mar-06 1000
4 1-apr-06 1000
5 1-mag-06 1000
6 1-giu-06 1000
7 1-lug-06 1000
8 1-ago-06 1000
9 1-set-06 1000
10 1-ott-06 1000
11 1-nov-06 1000
12 1-dic-06 1000
13 1-gen-07

1000 +16,60 = 1016,60 

La 13esima  rata dovrà essere aumentata del 1,7% pari all'aumento registrato dal 1 Novembre 2005 al 1 Novembre 2006.

Perchè abbiamo preso come riferimento l'indice di novembre?

Il motivo è legato al fatto che al primo gennaio l'ultimo indice pubblicato dall'ISTAT è quello di Novembre.

I periodi di riferimento sono:

Dal :1 /11/2005

Al : 1 /11/ 2006

Il nuovo Importo dell'assegno sarà 1016,60

Considerazioni:

Perchè viene scelto come mese di riferimento Novembre ?

Al primo gennaio (di qualsiasi anno) l'ultimo indice noto, comunicato dall'ISTAT, è quello relativo a NOVEMBRE dell'anno precedente

Al contrario, se fosse stato il 17 gennaio, si poteva scegliere come mese di riferimento Dicembre perchè il 17 di ogni mese (quasi sempre) l'Istat diffonde l'indice relativo al mese precedente.

Si veda per chiarimenti il calendario delle pubblicazioni ISTAT

REGOLA

Il mese da prendere come riferimento è il mese dell' indice noto alla data della consegna del primo assegno/pagamento

SVILUPPO

Introdurre:
nel campo Dal  1/11/2005
nel campo Al: 1/11//2006
nel campo Importo: 1000

Selezionare le opzioni:

Calcola la rivalutazione

Nella casella a discesa Sviluppa incrementando di selezionare Intero

Deselezionare:
tutti le altre opzioni

Cliccare sul pulsante Calcola

Ora che ti abbiamo illustrato le modalità di calcolo puoi usare l'utility avanzata